Quando ho iniziato a lavorare nel mondo dell’alluminio, le finestre erano molto basiche. Anodizzato naturale o bronzo. Non cito il simil legno per pudore. Doveva essere un edificio abitativo di livello medio basso, per fare una scelta che andasse nella direzione dell’infisso di alluminio. Per la maggior parte, gli infissi di alluminio, si utilizzavano negli edifici industriali o negli uffici attigui alla produzione. Avevano un indubbio vantaggio: manutenzione zero. L’occhio che, come noto, vuole la sua parte, restava però a bocca asciutta. Oggi, il panorama è decisamente cambiato. Ci sono soluzioni straordinarie.

Immaginate, giusto per fare un esempio, un legno bianco in interno e, un legno con rivestimento di alluminio, verniciato davvero simile a legno, in esterno. Con tripli vetri e con una veneziana interna al vetro, alimentata da un pannellino solare.
Manutenzione, sempre zero, ma l’occhio… Oh… si! L’occhio è appagato!
Che ve ne pare? Un bel cambiamento eh?

Qui abbiamo diverse eccellenze italiane, a partire dalla vetrocamera, dalle veneziane interne al vetro, dagli estrusi.
Consulenza sullo stato digitale GRATIS a chi indovina due delle tre aziende italiane.
Coraggio provateci!

#pinksolution #consulenza #aluminium #spacerbars #venitianblinds

Autore: Rosa M. Mariani – rosam.mariani@pinksolution.it

Consulenza Strategica – Chief Digital Officer – Metodo Digital Building Blocks

Esperta nell’efficientamento di processi organizzativi e di vendita nel mondo dell’alluminio –

“Piantiamo il seme che,  se opportunamente innaffiato, genera sviluppo esponenziale”

#consulenzastrategica #pinksolution #aluminium #rolledproducts #inboundsales