Si venderanno le coperture di alluminio in Romania?  Io credo di sì.  ’ un mercato che ha bisogno di sostituire enormi distese di amianto, anche per abitazioni private, un mercato povero, ancora molto agreste, che ha di fronte una crescita ancora tutta da fare. Meglio però fare uno studio di mercato per verificarlo.

Non tutti i mercati sono uguali, per ragioni culturali e di altro tipo, lo abbiamo imparato già negli anni 90, quando il mercato delle coperture in Italia era molto esteso, mentre nella vicina Francia era quasi inesistente. Impossibile vendere in Gran Bretagna se non in lega 3004, In Germania volevano addirittura leghe al magnesio (5754): durissime nelle profile. Una volta si inviava un “conquistatore” a sondare il mercato, a capire se c’erano i presupposti per piantare la propria bandierina su un nuovo territorio.

Oggi, basta un progetto digitale per avere di ritorno una mappa su cui decidere una strategia, su cui decidere quali alleanze di distribuzione stringere, se partecipare o meno ad una fiera di settore, se il mercato è maturo perché un produttore ci investa o, se al contrario, il tempo e il luogo non prospettano possibilità di successo. Qual’è il problema che vuoi risolvere? Ne parliamo?

 

Autore: Rosa M. Mariani – rosam.mariani@pinksolution.it

Consulenza Strategica – Chief Digital Officer – Metodo Digital Building Blocks

Esperta nell’efficientamento di processi organizzativi e di vendita nel mondo dell’alluminio

“Piantiamo il seme che,  se opportunamente innaffiato, genera sviluppo esponenziale”

#consulenzastrategica #pinksolution #aluminium #rolledproducts #inboundsales